Via Chiarini 5 - 40011 Anzola dell'Emilia
Cod. Fisc. 91153630370 - Cod. Univoco: UFEAD4
Tel. segreteria: 051 733136 / 051 6507651 - Fax segreteria: 051 6507644
E-MAIL: boic81400l@istruzione.it - PEC: boic81400l@pec.istruzione.it
Digital Literacy

Pixel Art per la cooperazione

(Progetto presentato alla Fondazione Golinelli di Bologna, in collaborazione con Sonia China, education designer e formatrice esperta sui temi della didattica del digitale. Imprenditrice del settore education e founder di Tinkidoo)

OBIETTIVI:

  • Superare l’egocentrismo per favorire la cooperazione, la riflessione comune per un unico scopo.
  • Stimolare la consapevolezza dell'interdipendenza, per la quale il successo individuale dipende da quello comune.

COMPETENZA IN USCITA:

  • Sviluppo del pensiero computazionale
  • Imparare ad Imparare

Obiettivi Specifici di Apprendimento:

  • Potenziamento delle capacità di attenzione, di concentrazione e di memoria.
  • Sviluppo capacità di collaborazione e di intelligenza sociale
  • Approccio con terminologia del digitale (riga di codice, sequenza, pixel...)
  • Capacità di riproduzione in scala
  • Apprendimento ed esperienza dei concetti “verticale” e “orizzontale”. 

PROGETTO

L’idea alla base del progetto è la pixel art come composizione modulare che agevola il lavoro di gruppo e la collaborazione.

Le attività previste si svolgeranno con una prima parte di osservazione e analisi di un disegno A4 in una griglia.

Ogni riga orizzontale della griglia è numerata e i quadratini avranno dei colori diversi a seconda del disegno da riprodurre.

Una volta analizzato il disegno si chiederà di leggere il codice delle righe numerate (es. “riga 4- bianco, bianco, rosso, verde) e si formuleranno ipotesi sulla sua trasposizione in un foglio con una griglia molto più grande.

A questo punto le attività avranno diverse modalità di attuazione:

  • uso di post it che a turno verranno messi nel posto giusto sulla griglia
  • quadratini da colorare a turno con i pennarelli
  • quadretti di cartoncino da incollare nel quadrato giusto

Attività

Elaborazione di cartelloni pixel art in diversi momenti dell’anno scolastico.

Durata

1h per ogni elaborato

Valutazione dell’attività

  1. Livello di interazione dei bambini con il gruppo
  2. Livello di coinvolgimento
  3. Comprensione della competenza appresa 

 

Le attività svolte si sono rivelate utili a noi docenti, per osservare i nostri piccoli alunni nel cimentarsi a sperimentare e conoscere nuovi ambienti di sviluppo del pensiero.

Abbiamo potuto così confermare o modificare la conoscenza che avevamo di ognuno di loro e delle loro capacità. L’osservazione ci ha fornito nuovi importanti elementi di riflessione, infatti, alcuni allievi in forte difficoltà rispetto alle normali attività scolastiche, posti in contesti differenti hanno potuto far emergere capacità e abilità diverse riuscendo a realizzare l’obiettivo richiesto con una notevole ricaduta positiva sull'autostima.

Inoltre, la collaborazione tra pari finalizzata alla realizzazione di un prodotto comune ha contribuito in modo naturale a rinnovare lo spirito di appartenenza e di coesione.

Per cui possiamo affermare che:

  1.  il livello di interazione dei bambini con il gruppo è stato molto alto
  2. il livello di coinvolgimento nell’esperienza è stato molto alto
  3. la comprensione della competenza appresa è stata adeguata alle nostre aspettative,infatti i bambini,in un clima di condivisione e collaborazione, hanno maturato e consolidato alcune abilità di base proprie della scuola dell’infanzia come l’orientamento nello spazio, la lateralità, la creatività, il pensiero logico-deduttivo, il pensiero computazionale dando avvio allo sviluppo di competenze digitali.
  • Uso di post it che a turno verranno messi nel posto giusto sulla grigli

 Digital Literacy 2   Digital Literacy 1 

 

  • quadretti di cartoncino da incollare nel quadrato giusto

Digital Literacy 3 Digital Literacy 4

  • quadratini da colorare a turno con i pennarelli

Digital Literacy 5 Digital Literacy 6

 In conclusione, ci teniamo a sottolineare che l’esperienza è stata

piacevole,coinvolgente, appassionante e divertente...

sia per i bambini che per noi docenti. 

Sorbello Catia

Pugliese Marco

 


Pubblicata il 01 marzo 2018